Calendario Eventi

 

LUGLIO


 

SABATO, 20 LUGLIO – ORE 10:30

ARCHEOLOGIA A SANTA CROCE IN GERUSALEMME

Santa Croce RR

Una visita nei luoghi dell’antico Sessorium, sede imperiale e poi residenza di Elena, madre di Costantino. All’interno della Basilica sono conservate alcune importantissime reliquie come i frammenti della croce, un chiodo e il Titulus Crucis. All’esterno possiamo osservare le antiche strutture e domus romane tra le Mura Aureliane e l’acquedotto Claudio, anche il circo e l’anfiteatro fecero parte del vasto complesso imperiale. 

Per maggiori dettagli e per prenotare


DOMENICA, 21 LUGLIO – ORE 18:30

A PASSEGGIO CON GLI IMPERATORI

37415415_1025497414274611_2752612443715796992_n

Una passeggiata serale nella storia al chiaro di luna! Partendo dal Campidoglio, uno dei primi centri abitativi della nascente Roma, dove si potrà ammirare il Foro Romano con il suo suggestivo impianto di illuminazione, si proseguirà per via dei fori imperiali. Qui si ripercorrerà la storia dell’antica Roma e dei personaggi che la portarono a diventare un grande Impero.
La passeggiata si concluderà al Colosseo dove parleremo dei giochi offerti ai Romani e conosceremo meglio la sua storia e le profezie su di esso e la città che lo accoglie.
Una bellissima passeggiata nella suggestiva Roma notturna da non perdere!

Per maggiori dettagli e per prenotare


SABATO, 27 LUGLIO – ORE 11:15

PASSEGGIATA SULLE MURA AURELIANE

22448474_863547347136286_4177498846465608711_n

Nel 271 d.C. gli Alemanni invadono l’Italia e dopo diverse vittorie puntano dritti verso Roma e Aureliano capisce che la Capitale ha un urgente bisogno di mura di difesa. Subito si realizzano 19 km (oggi 12,5) di opere difensive: la più lunga cinta muraria del mondo antico che ha difeso Roma fino al 20 settembre 1870.
La Porta Appia, oggi San Sebastiano, ci paleserà la sua trasformazione negli anni. Qui, come in un viaggio nel tempo passeggeremo, aiutati da meravigliosi plastici, “toccando con mano” la trasformazione delle mura dall’epoca di costruzione ai tempi di Aureliano fino ai giorni nostri. Entreremo poi nel camminamento delle mura dove, proprio come facevano gli antichi soldati romani, sbirceremo dalle feritoie per vedere la Regina Viarum. Termineremo la passeggiata salendo su una delle torri alla terrazza in alto per godere di un magnifico panorama della città e della campagna romana che circonda la Via Appia (consigliato binocolo).

Per maggiori dettagli e per prenotare 

Annunci